La filosofia costruttiva dei modelli Sport Heritage è in continua evoluzione. La sua essenza consiste nel rispettare stile e design delle icone Yamaha del passato, spingendo sempre più in là i confini della tecnologia motociclistica, per creare moto straordinarie, con un carattere autentico e senza compromessi sulla guidabilità. Yamaha ha chiamato questa nuova filosofia “Faster Sons”, una denominazione che rende omaggio ai modelli delle precedenti generazioni, e nello stesso tempo è orgogliosa dei faster sons di oggi e di domani, perché quello che conta è l’amore per la guida.
Per offrire una prova tangibile di questo credo, la Casa dei tre diapason ha scelto di collaborare con il leggendario bike maker giapponese che lavora a Los Angeles, Shinya Kimura. La visione condivisa della filosofia ha portato alla realizzazione della concept bike “Faster Son”, una Special font di ispirazione, pensata soprattutto per essere guidata e che incarna il pensiero di Yamaha e Kimura sul corretto mix tra stile vintage e tecnologia contemporanea.

Sulla base di questa prestigiosa collaborazione, Yamaha presenta la prima moto di serie che vive e respira lo spirito “Faster Sons”. La nuova XSR700 entra da ultima arrivata nella gamma Sport Heritage, con uno stile neo retrò che rende omaggio alla carismatica Yamaha XS650, capolavoro del design minimalista Yamaha nata negli anni ’70, ma ancora oggi fonte d’ispirazione.
Il suo inimitabile stile nasconde un cuore tecnologico di ultima generazione, mettendola nelle condizioni di mantenere tutte le promesse della collaborazione tra Kimura e Yamaha, grazie alla sua miscela perfetta tra look senza tempo, tecnologia innovativa ed esperienza di guida emozionante.
XSR700 è un piacere per tutti i sensi: il design è esaltato da un numero di componenti di qualità che ne esaltano il look. Il pilota assapora sensazioni vintage, con la sella two tone montata su un telaietto posteriore facilmente “smontaibile “. Il faro anteriore neo retro si fa notare per lo stile e il serbatoio retrò, con gusci laterali in alluminio, ricorda al pilota che è seduto su una “Faster Sons”. La nuova XSR700, che in assetto di marcia pesa solo 186 kg, è il primo esemplare di una nuovo specie di moto, una moto entry level e un’icona di modernità che aggiunge un tocco di stile alla guida di tutti i piloti, più o meno esperti. Il tachimetro tondo in stile retrò LCD è al centro del largo manubrio inclinato all’indietro, per una posizione di guida naturale ed eretta. Una griglia laterale nasconde e protegge l’elettronica hi-tech. La qualità dei materiali come l’alluminio in molti componenti come il supporto del parafango anteriore e il copri radiatore, le cover serbatoio contribuiscono a suggerire il feeling retrò. Alla colonna sonora giusta pensa la marmitta compatta, e gli pneumatici anteriore e posteriore Pirelli Phantom non solo si fanno notare per il loro battistrada classico, ma tengono anche la moto in stretta connessione con la strada.

La nuova Yamaha XSR700 sarà disponibile in colorazione Forrest Green e Garage Metal, a partire da Novembre 2015 al prezzo di 7.590€ f.c.