A volte l’apparenza inganna. Vedendo questa Yamaha R25 Concept, nome provvisorio con la quale è stata presentata al Salone di Tokyo, si potrebbe pensare ad una moto ultrasportiva e con un’adeguata dose di cavalli; si tratta, invece, e ciò non sfuggirà ad un occhio attento, di una moto di piccola cilindrata, 250 cc, con una potenza stimata di “appena” 40-45 CV.

Lo scopo di questa R25 è quello di andare ad affacciarsi in quel segmento, relativamente recente, presidiato dalle storiche rivali Kawasaki e Honda con la Ninja 300 e con la CBR250R, oltre che naturalmente far battere il cuore ai giovanissimi che si avvicinano al mondo delle moto sportive.

Molto semplice l’architettura della ciclistica, con telaio a tubi, forcella tradizionale sull’anteriore e monoammortizzatore dietro, così come il motore, un 2 cilindri ad iniezione elettronica abbinato al cambio a 6 rapporti. Ciò consentirebbe una guida divertente ed intuitiva al tempo stesso, quasi di vecchio stampo.

Sarebbe curioso sapere cosa ne pensa Valentino Rossi, tester d’eccezione di questa due ruote, piccolo clone della M1 con la quale il Dottore corre in MotoGP. Dal video sembrerebbe essersi divertito…