Arriva il nuovo scooter urbano della Casa dei tre diapason: promette facilità d’uso, comodità, e bassi costi d’esercizio, oltre a una linea decisamente piacevole. Il Majesty S affianca i modelli esistenti: l‘X-Max 125 (4.190 euro), e i ruota alta X-City 125 (3.590 euro), Xenter 125 (2.890 euro) e D’elight (1.890 euro).


A spingere il Majesty S è la versione evoluta del collaudato motore originalmente sviluppato per Xenter, un 125 cc a 4 tempi e 4 valvole, SOHC e raffreddato a liquido. La potenza massima è di 12 cv a 7.500 giri/min e la coppia massima è di 11,6 Nm a 7.000 giri/min. Inoltre, l’iniezione elettronica molto efficiente consente di ridurre i consumi, anche in città. Le sospensioni vedono al posteriore un monoammortizzatore orizzontale che assorbe bene le irregolarità, offrendo una buona tenuta di strada; inoltre, contribuisce a centralizzare le masse, a favore della stabilità e dell’agilità nei cambi di direzione. I leggeri cerchi in lega sono da 13 pollici; il disco del freno anteriore misura 267 mm e ha profilo a margherita (il disco posteriore è da 245 mm).

I progettisti hanno puntato molto sul comfort di guida. Il nuovo Majesty S ha la pedana larga e piatta che, insieme alla doppia sella anatomica, offre una posizione di guida naturale e rilassata, oltre a permettere di poggiare rapidamente i piedi a terra. Il passeggero ha a disposizione pedane retraibili e un maniglione d’appoggio. Nel sottosella trova posto un casco integrale e altri piccoli oggetti, mentre di fronte al pilota c’è un comodo vano portaoggetti; nello scudo si trova anche il bocchettone per il carburante..

Il nuovo Majesty S è dotato di luci anteriori di posizione e luci di coda a led. Infine, la strumentazione ha design a tre quadranti con contagiri analogico, il tripmeter e il tachimetro digitale. Il nuovo Majesty S sarà disponibile da giugno 2014 in tre diversi colori (Silky White, Mat Titan e Midnight Black), a 3.290 euro f.c.