Honda scatenata la Tokyo Motor Show 2013! Nonostante le date ravvicinate rispetto ad EICMA, la Casa giapponese si è riservata una serie di novità assolute per gli appassionati presenti al salone di casa, e tra queste spicca senza dubbio la Goldwing F6C (contrazione di Flat Six), declinazione custom della mastodontica e apprezzatissima GL.

Ritorno alle origini per questo modello, che si rifà all’omonimo modello presente a listino da metà anni novanta, conosciuto con il nomignolo di Valkyrie; allora la base meccanica era un motore 1.5 litri, oggi invece la cilindrata è di 1.800 cc da appena 116CV, ma caratterizzato da una robustissima coppia motrice, coerente con l’uso previsto per la stazza della Goldwing.

Ciò che caratterizza la F6C (foto by Honda) è la linea, imponentissima nella sezione anteriore grazie anche alle dimensioni degli alloggiamenti per i grandi radiatori ed estremamente leggera, quasi sfuggente, man mano che si scivola verso il posteriore, quasi che i designer giapponesi si siano ispirati ad una goccia d’acqua. Questa leggerezza visiva è avvalorata anche dal passaggio sulla bilancia, dove rispetto alla GL vengono risparmiati ben 80 chilogrammi.

Chiaramente meno sontuosa del modello da cui deriva pur senza essere povera, la F6C strizza l’occhio a certe caratterizzazioni tanto in voga adesso, quali ad esempio l’impianto d’illuminazione a led oppure lo schermo della strumentazione LCD con illuminazione negativa.