Arriva la primavera, e con essa la voglia di tirar fuori la moto dal letargo per lunghe sgroppate fuoriporta; funzione svolta specialisticamente dai modelli custom, con la loro impostazione votata al confort. La gamma Suzuki Intruder 2014, appena presentata, non sfugge a questo concetto, anzi lo esalta, grazie ad un’estetica molto personale, vistosa ed elegante allo stesso tempo.

La versione d’attacco, C800B, è ora disponibile in tinta total black, compresi gli elementi tipicamente cromati, quali ad esempio le marmitte. Motore V-Twin da 805 cc ad iniezione digitale SDTV e prezzo di partenza di 8.750 € completano l’offerta. La famiglia 800 si compone anche della M800T, dotata di borse laterali e cromature ad 8.820 €. Entrambe le Intruder 800 sono depotenziabili a 35 kW, per poter essere condotte dai motociclisti dotati di patente A2.

Un gradino più in su troviamo la C1500BT, dotata del bicilindrico a V da 1.462 cc raffreddato a liquido, che esalta le doti di stradista con borse laterali integrate nel codino e plexiglass protettivo; proposta in monocromia completamente nera, ha un listino di 13.750 €.

Al top il motore V-Twin da 1.783 cc da 125CV per la M1800RB, che ad un prezzo di 16.390 €, regala al proprio conducente forcella a steli rovesciati, cruscotto digitale, faro posteriore a LED ed un’esclusiva colorazione bicolore nero/giallo.

La gamma Intruder è, inoltre, oggetto di particolare cura da parte di Suzuki, che le ha dedicato un elenco di rivenditori e centri assistenza specializzati, gli Intruder Shop, dove i clienti avranno a disposizione personale con particolari competenze specifiche sul modello.