Gli scatti, rubati Oltreoceano da Chris Done Automotive durante una sessione fotografica ufficiale del nuovo modello, mostrano la nuova maxi-naked Suzuki, ormai in versione definitiva: la vedremo al prossimo Salone di Colonia a ottobre o all’Eicma di Milano.

Il progetto dellanuova nuda deriva dalla GSX-R1000, la Superbike la versione senza carene, da cui prende il motore quattro cilindri in linea di 999 cc e capace di 180 CV che sarà rimappato per avere un’erogazione corposa ai medi e bassi regimi, i più utilizzati nell’impiego stradale.

Dalla supersportiva arrivano anche il forcellone, le sospensioni e l’impianto frenante firmato Brembo (due dischi da 310 mm all’anteriore con pinza a quattro pistoncini e uno da 220 mm al posteriore); la GSX-S 1000 sarà dotata anche di ABS e TCS (Traction Control System).

Lo scarico è basso e corto, con un finale a fetta di salame. Quanto all’estetica le immagini confermano le indiscrezioni che volevano il modello molto simile alla GSR750 che dovrebbe affiancare nel listino. Di fronte alla nuova nata Suzuki c’è un compito non facile: affrontare il segmento delle naked ipervitaminizzate, dominio di Aprilia Tuono, Kawasaki Z1000, BMW S1000R e Ducati Monster 1200, solo per citarne due, facendo dimenticare l’insuccesso della (troppo?) futurististica GSX1300 B-King.