BMW Motorrad Italia Superbike Team scalda i motori in vista dell’inizio del campionato Superbike 2014 nella categoria Evo; la S 1000 RR verrà condotta in pista dal ventiseienne pilota francese Sylvain Barrier, e supportata a livello tecnico dalla stessa compagine che ha vittoriosamente seguito la Superstock 1000 FIM Cup al fianco di Badovini e Barrier.

Barrier, dopo essersi aggiudicato gli ultimi due titoli della Superstock 1000 FIM Cup, ha avuto occasione di mettersi in mostra lo scorso anno in Superbike nell’ultima tappa a Jerez, ed è stato quindi confermato con soddisfazione; anche nei primi test effettuati alcune settimane fa a Portimao, dai risultati molto positivi, il BMW Motorrad Italia Superbike Team si appresta ad affrontare i test ufficiali il 17 e 18 febbraio, in preparazione alla prima gara stagionale di Phillip Island dal 21 al 23 del mese.

Andrea Buzzoni, in veste di General Manager di BMW Motorrad Italia ha dichiarato che ci sono tutte le caratteristiche, sia tecniche che umane, oltre che di esperienza, per ottenere risultati importanti anche nel 2014. Elogi per il pilota, Sylvain Barrier, il quale, dopo la crescita in seno alla Casa tedesca, si rivela driver di assoluto talento e professionista maturo per affrontare grandi sfide, sia per completezza nelle doti di conduzione in pista che di profonda conoscenza del mezzo messogli a disposizione. Particolare ringraziamento, ovviamente, per BMW Motorrad Motorsport per il supporto alla nostra squadra.

Parola anche allo stesso Sylvain Barrier, felicissimo di aver ottenuto la conferma da BMW per la quarta stagione consecutiva, rivelando che, dopo aver provato la moto a Portimao, il potenziale si è rivelato molto alto; il pilota francese si dimostra subito molto competitivo, parlando apertamente della piena intenzione di concorrere sin da subito per le prime posizioni, anche per un fattore legato all’esperienza personale e alla conoscenza della moto, ricalcando di fatto quanto dichiarato da Buzzoni, che Barrier non manca di ringraziare per la fiducia accordatagli. Un plauso al Team per l’instancabile lavoro svolto finalizzato allo sviluppo della moto.