Si scaldano i motori in attesa dell’inizio della stagione 2014 di Superbike. E si scaldano alla grande, insieme alla passione degli appassionati italiani di motociclismo. Ducati ha infatti presentato l’assetto della nuova Squadra Corse, gestita direttamente dalla Casa di Borgo Panigale. Il nome? Forse non estremamente fantasioso, ma capace di accendere gli animi: Ducati Superbike Team.

Ancora una volta a calcare l’asfalto dei circuiti SBK sarà la rinnovata 1199 Panigale, e ad occuparne la sella gli esperti Davide Giugliano e Chaz Davies;

A proposito della 1199 Panigale, le aspettative sono molto alte riguardo le modifiche effettuate, dato l’andamento non esaltante durante la stagione 2013; stando alle affermazioni di Gigi Dall’Igna, che si occuperà della gestione operativa in pista, i primi test avrebbero restituito esiti “incoraggianti”, che lasciano ben sperare per “riportare la moto nelle posizioni che merita”.

Le principali componenti sulle quali si stanno concentrando gli sforzi dei tecnici Ducati sono l’elettronica, più evoluta e leggera in termini di peso, le sospensioni, sviluppate dalla Ӧhlins, i freni, dei Brembo da 328 mm; di minor portata gli interventi sul propulsore, per garantirne un incremento prestazionale, ma ritenuto evidentemente adeguato a sopportare la concorrenza di avversari quali Kawasaki e BMW.

Nota di colore, è proprio il caso di dirlo, per quanto riguarda l’estetica della nuova 1199, sempre in livrea rossa e bianca, in cui però il rosso di presenta in una cromìa più scura.

Per sentir rombare in pista la nuova due ruote bolognese bisognerà aspettare qualcosa meno di un mese, dal 17 al 20 febbraio, quando verranno effettuati i primi open test sul tracciato australiano di Phillip Island.