Buone notizie per chi ha in mente di acquistare una moto o uno scooter. Il ministero dello Sviluppo economico ha approvato gli ecoincentivi per acquistare con una riduzione del 20% scooter, moto e quadricicli elettrici o ibridi.

L’anno scorso le risorse mese a disposizione dal Governo sono andate esaurite dopo poche ore, finendo soprattutto per agevolare l’acquisto di auto destinate a flotte e imprese. Quest’anno, invece, le cose dovrebbero andare diversamente. Innanzi tutto, ci sono più fondi per i privati: dei 63,4 milioni di euro a disposizione per il 2014 (120 milioni di euro per il triennio 2013-2015), la quota per i privati è passata dal 15% al 50%. Che sarà così ripartita: 15% per l’acquisto, da parte di tutte le categorie di acquirenti (e senza necessità di rottamazione), di veicoli con emissioni di CO2 non superiori a 50 g/km, e 35% destinato per l’acquisto, da parte di tutte le categorie di acquirenti (e senza necessità di rottamazione), di veicoli con emissioni di CO2 non superiori a 95 g/km.

Per i veicoli acquistati nel 2014 il contributo è pari, per tutti i veicoli ammissibili, al 20% del costo complessivo del veicolo così come risultante dal contratto di acquisto (e prima delle imposte), con un tetto massimo di: 5.000 euro per i veicoli con emissioni di CO2 non superiori a 50 g/km; 4.000 euro per i veicoli con emissioni di CO2 non superiori a 95 g/km; 2.000 euro per i veicoli con emissioni di CO2 non superiori a 120 g/km.