La stagione 2014 MotoGP non è ancora iniziata ma la battaglia è di fatto già aperta. Ed è subito chiaro che i giovani spagnoli terribili sono pronti a combattere.

Pol Espargaro, vincitore del campionato Moto2 2013, e neo-promosso nella classe regina in casa Team Yamaha Tech-3, ha rilasciato alcune dichiarazioni che non lasciano molto spazio all’immaginazione; il baby catalano ha rivelato che il suo obiettivo è quello di stare al passo con l’eterno Valentino Rossi, il quale ,nonostante un periodo non brillantissimo, è sempre un punto di riferimento. Senza dubbio di maggiore entità sono le parole secondo le quali Espargaro punterebbe in breve tempo, ovvero già nel 2015, ad ottenere una sella Yamaha ufficiale, il che significa, fatto 2+2, che la sella è proprio quella del Dottore di Tavullia.

Un pensiero viene rivolto anche al fenomeno Marc Marquez, con il quale Pol ebbe a ridire dopo un incidente nel 2012 a Silverstone, e con il quale quindi non corre buon sangue, pensiero secondo il quale al momento non è possibile pensare di lottare ad armi pari, sia per una questione puramente meccanica, sia per l’importante fattore dell’esperienza; l’intento, secondo Espargaro, è quello di poter arrivare a rivaleggiare con i connazionali più quotati già da metà stagione.

Ricordiamo che, fatto non usuale, in MotoGP 2014, Pol si troverà in griglia con il fratello Aleix, che parteciperà per la terza volta al Campionato di vertice, dove finora non ha raccolto grossi risultati a causa della moto non particolarmente competitiva.

photo credit: José Ángel Biel via photopin cc