Piaggio Vietnam ha festeggiato il traguardo di 500.000 scooter prodotti dalle linee di produzione dello stabilimento di Vinh Phuc in Vietnam. Il 500.000esimo è stato una Vespa Sprint 125 di colore bianco.

Meno di un anno fa, il 10 giugno 2014, Piaggio Vietnam aveva festeggiato il 400.000° scooter prodotto dall’inizio delle attività alla presenza del Presidente del Consiglio Matteo Renzi, accolto nello stabilimento di Vinh Phuc da una delegazione di manager del Gruppo Piaggio guidata dal Presidente e Amministratore Delegato Roberto Colaninno.

Lo stabilimento di Piaggio Vietnam, entrato in operazione nella seconda metà del 2009, produce una gamma di scooter che includono la Vespa e gli scooter Piaggio Liberty, Fly e Zip. Oltre ad affermarsi come protagonista nel segmento premium del mercato vietnamita, Piaggio Vietnam ha reso possibile l’ingresso del Gruppo Piaggio in diversi nuovi ed importanti mercati del Sud Est asiatico, tra i quali Indonesia, Tailandia, Taiwan, Malesia, Filippine e Cambogia.

Nel complesso industriale di Piaggio Vietnam a Vinh Phuc sorge, accanto allo stabilimento di assemblaggio veicoli, il nuovo impianto per la produzione di motori per scooter diventato operativo nel 2012. Il complesso industriale ospita anche un Centro di ricerca e sviluppo attivo nel settore delle due ruote – il primo centro R&D del Gruppo Piaggio in Asia – che opera in sinergia con le strutture tecniche dell’headquarter di Pontedera, in particolare per quanto riguarda i veicoli e i motori sviluppati per i mercati asiatici e del Pacifico. Nel 2014, il Gruppo Piaggio ha realizzato nell’area Asia Pacific vendite di veicoli motorizzati a due ruote per circa 98.000 unità e un fatturato di circa 190 milioni di euro.