A pochi mesi dalla loro presentazione, Vespa Primavera e Vespa Sprint, che rappresentano le versioni moderne del mitico “Vespino”, sono disponibili anche con sistema di frenata ABS monocanale. Sulla versione 125 di Sprint e sulle versioni 125 e 150 di Primavera, le Vespa cosiddette “small body”, arriva una ulteriore evoluzione tecnica volta all’incremento della sicurezza.

 

Il bloccaggio della ruota anteriore durante una frenata intensa o a causa di asfalto scivoloso rappresenta, in generale, la più importante situazione di pericolo per conducente e passeggero di moto e scooter. L’adozione del sistema antibloccaggio ABS interviene proprio per scongiurare questo pericolo, rendendo il viaggio sempre piacevole e completamente sicuro.

La ruota anteriore di Vespa Primavera ABS e Vespa Sprint ABS è dotata di un sistema rilevamento giri – un sensore e una ruota fonica – che misura istantaneamente velocità e decelerazione della stessa rispetto a quella del veicolo. Il sensore dialoga con una centralina elettroidraulica che attiva il sistema ABS qualora la ruota deceleri bruscamente, scongiurando il bloccaggio e quindi la perdita di controllo del mezzo, garantendo così stabilità e una frenata efficiente anche su fondi a basso coefficiente d’attrito.

Questo sofisticato sistema di sicurezza, sviluppato appositamente per le Vespa “small body”, ha anche il pregio di essere leggerissimo, lasciando così praticamente inalterato il peso in ordine di marcia del veicolo, come da tradizione Vespa tra i più contenuti in assoluto. Il nuovo sistema ABS contribuisce a innalzare il già elevato livello di sicurezza che le nuove Vespa Primavera e Vespa Sprint garantiscono. L’accurata progettazione dei vari componenti ha permesso di ottenere livelli di rigidezza mai raggiunti senza alcun svantaggio nel peso della struttura. Rispetto a Vespa LX e Vespa S (i modelli che Vespa Primavera e Vespa Sprint hanno rispettivamente sostituito), la rigidezza della scocca aumenta del 36%, mentre quella a flessione longitudinale addirittura del 154%.

I vantaggi sono tangibili nella sicurezza e nel piacere di guida su strada, dove si scopre una Vespa con qualità dinamiche e notevoli valori di stabilità e maneggevolezza. Inoltre Vespa Primavera e Vespa Sprint hanno introdotto un nuovo tipo di sospensione anteriore, la quale prevede un sistema completamente ridisegnato in grado di dimezzare gli attriti di scorrimento, aumentando il comfort di marcia e la capacità di assorbimento delle imperfezioni stradali. A ottimizzare la sicurezza su strada concorrono anche le nuove dimensioni dei cerchi ruota, sia di Vespa Primavera sia di Vespa Sprint.

Le Vespe con ABS sono già disponibili dai concessionari ecco i prezzi: Vespa Sprint 125 ABS 4.290 euro, Vespa Primavera 125 ABS 4.090 euro e Vespa Primavera 150 ABS 4.290 euro, cioè, per tutte, 390 euro in più rispetto alla versione senza ABS.