Prime conferme sulle presenze al Motodays, che si terrà presso Roma Fiere dal 6 al 9 marzo. Tra di esse troviamo Yamaha Motor Italia che sarà presente con tutte le ultime novità, sia per quanto riguarda moto che scooter.

In particolar modo susciterà, senza dubbio, interesse il primo veicolo tre ruote mai prodotto dalla Casa di Iwata, ovvero il Tricity, al momento ancora allo stadio di concept, ma che prefigura la versione che verrà prodotta in serie.

Punta di diamante delle kermesse capitolina, sicuramente la gamma MT, sulla quale Yamaha ha molto investito in termini di marketing e comunicazione, e che sta incontrando molto calore ed interesse presso il pubblico e la critica.  A tal proposito, Yamaha ha allestito per le prove in area esterna, proprio le MT-09 ed MT-07, quest’ultima in anteprima assoluta sul mercato italiano.

Esordio anche per la piccola sportiva della famiglia YZF, ovvero la R125, rivista e modificata, sia esteticamente che tecnicamente, per essere più vicina alle sorelle maggiori, R6 ed R1, pur potendo essere condotta dai più giovani.

Grande risalto verrà dato al segmento custom, con particolare enfasi per l’aspetto emozionale, vintage e retrò, con la gamma Sport Classic, ben rappresentata dalle nuove bobber bicilindriche XV950 e XV950R, oltre che da grandi classici quali la XJR1300 e, soprattutto, la SR400, che festeggia, seppur evoluta, i 35 anni sul mercato; chiudono la “collezione” le new entry XVS1300 Custom ed XV1300A CFD

Yamaha è, però, famosa anche per le moto enduro, capeggiate dalla storica Ténéré, nello specifico dalla rinnovata XT1200ZE Super Ténéré 2014, aggiornata per quanto riguarda soprattutto motore, ciclistica e sospensioni, ora regolabili elettronicamente; meno raffinata, ma inarrestabile, la WR450F Rally by Team Rebel Racing, studiata per gare estreme e con costi di trasformazione contenuti.

Non da ultimi, saranno presenti in forze al Motodays, gli scooter al gran completo, dai nuovi Xenter 125 e 150, fino ai successi più noti della Casa dei Tre Diapason, la gamma X-MAX e T-Max, con una sorpresa da lasciare a bocca aperta, il TCross, modello artigianale e non previsto per la produzione di serie, di fatto un crossover fra maxi-scooter ed off-road.