Prosegue l’evoluzione della famiglia V7, motociclette dalla linea classica che hanno incontrato i gusti del pubblico italiano. Per il 2014 la Casa di Mandello propone tre nuove versioni, accomunate da alcuni aggiornamenti tecnici come il il nuovo volano in bagno d’olio che sostituisce il precedente alternatore a secco (modificando leggermente il frontale del bicilindrico a V di 90° con un nuovo coperchio): Stone (8.470 euro), Special (8.870 euro) e Racer (10.220 euro) sono i tre nuovi allestimenti per la V7.

V7 STONE, TUTTA IN NERO. L’entry level delle V7 si converte al look total-black, trasformando le cromature in nero, con l’unica eccezione del motore che conserva i toni cromatici delle leghe di metalli e la lucentezza dell’impianto di scarico. Tutto il resto è nero, con il serbatoio a dare il tono alla moto: “Rosso Corposo”, “Verde Agata” o “Nero Ruvido”.
V7 SPECIAL, SALTO NEI SETTANTA. È disponibile su due basi cromatiche: in argento metallizzato con fasce nere, oppure in nero con fasce arancioni che riedita fedelmente l’accostamento di colori della celebre antenata, la V750 del 1974 che introdusse, per la prima volta su una Guzzi, i freni a disco. Su entrambe il logo sul serbatoio è quello storico in rilievo mentre i cerchi delle ruote sono in finitura nera anziché cromata.
V7 RACER, PEZZI LIMITATI. Prodotta in edizione numerata (lo rivela la targhetta celebrativa sulla piastra superiore di sterzo), la V7 Racer giunge alla terza edizione. A caratterizzarla il look total-black (fianchetti, specchietti, staffa di supporto dei silenziatori e protezione delle pedane), il lucido serbatoio cromato da 22 litri, e il numero “7″ sulle tabelle del cupolino e del codone, cromato anziché bianco. Nuova è anche la sella monoposto rivestita di alcantara e skai (la bi-posto e le pedane passeggero sono disponibili a richiesta). D’impatto il telaio di colore rosso, frutto di uno speciale trattamento di verniciatura, esteso anche ai mozzi, ruota e forcellone. Tra i pezzi pregiati, le pedane arretrate regolabili ricavate dal pieno, il perno di sterzo alleggerito e la protezione della piastra di sterzo realizzata attraverso un doppio anello cromato.