Ducati ritorna all’Audi City Lab, che dopo il successo dello scorso dicembre riapre i battenti nel cuore di Milano, in via Montenapoleone, in occasione della Milano Design Week, dove rimarrà aperta fino al 10 maggio.
All’interno del quadrilatero della moda l’Audi City Lab diventa la sede privilegiata per una serie di incontri. Le tematiche spazieranno dal design, alla musica, alla mobilità del futuro all’innovazione, alla presenza di ospiti d’eccezione, tra cui architetti, designer e figure di spicco del mondo dei singoli brand che compongono l’Audi Group, ovvero Audi, Ducati, Lamborghini ed Italdesign Giugiaro.
Ducati ha voluto dare il proprio contributo all’Audi City Lab, proponendo una “Lightness Experience” espressa con due installazioni differenti. La prima, esposta fino al 28 aprile all’esterno della location, direttamente su via Montenapoleone, è una scultura realizzata in marmo bianco di Carrara, disegnata da Gianandrea Fabbro (Responsabile Creativo del Centro Stile Ducati) ed ispirata ai canoni estetici della Panigale, di cui lo stesso Fabbro è il designer.
“Fortitudo mea in levitate” (la mia forza è nella leggerezza) è il nome della scultura che è stata creata partendo da tre blocchi di purissimo marmo di Carrara, lavorati ad arte per comunicare quella leggerezza che è volutamente in forte contrasto col peso del marmo, da sempre riconosciuto come il materiale nobile dell’arte.
La seconda installazione vede protagonista una Ducati Panigale R, la moto di produzione più potente e performante disponibile in gamma, vero e proprio riferimento nel settore in termini di rapporto peso/potenza. La Panigale R è esposta al primo piano della location, dove rimarrà per tutto il periodo di apertura dell’Audi City Lab. Inserita nel muro in una simbolica cornice, sembra quasi galleggiare in assenza di peso e gravità, identificando e interpretando ulteriormente il tema della leggerezza della “Ducati Lightness Experience”, supportato stavolta da un forte impatto tecnologico.