Mai nome fu più azzeccato: Kubo (foto by Lulop Automotive). Così come lo è il suo soprannome: scooter pick-up. Stiamo parlando di un nuovo scooter, la cui genesi è americana, e per l’appunto si caratterizza per la forma quasi perfettamente cubica, e derivante dal fatto che esiste un vero vano di carico presente al centro del veicolo.

Eh sì, perchè il Kubo ha la caratteristica peculiare di trasportare due persone e relativo bagaglio, quest’ultimo fino a ben 136 kg, fatto unico nel panorama dei due ruote da città; facendolo molto bene si direbbe, dal momento che il suddetto vano è organizzato nel minimo dettaglio con adeguati sistemi di ancoraggio e sicurezza.

Non solo, il Kubo è stato dotato dalla propria azienda produttrice, la Lit Motors di San Francisco, di propulsione elettrica, in modo da rispettare l’ambiente ed essere coerente con la sua destinazione d’uso, ovvero quella urbana; i dati prestazionali sono molto buoni, dal momento che la velocità dichiarata del Kubo è di 70 km/h e l’autonomia con batterie cariche ammonterebbe ad 80 km. Preannunciati tempi di ricarica degli accumulatori brevissimi.

Il progetto, autofinanziatosi grazie al crowdfunding, ha permesso di limitare il prezzo dello scooter pick-up ad una cifra approssimativa di 5.000 dollari (importo dedicato ai finanziatori dell’impresa, per tutti gli altri bisognerà attendere il 2014).