In sella alla Triumph Bonneville sono salite alcune delle icone più grandi di tutti i tempi, dalle leggende di Hollywood come Elvis, Steve McQueen, Marlon Brando e Clint Eastwood fino ad alcune stelle dei nostri tempi come Ryan Reynolds, Bradley Cooper, George Clooney e P!nk.

A questa vera e propria hall of fame si aggiunge da oggi anche uno dei più famosi fuoriclasse del calcio mondiale, David Beckham. La BBC ha infatti messo in onda lunedì 9 giugno la prima di “Beckham into the Unknown”, un documentario di 90 minuti in cui David Beckham affronta assieme ad alcuni amici avventure e pericoli nel cuore della foresta amazzonica, in sella a una Triumph Bonneville customizzata.

La Brazilian Bonneville di Beckham è stata pensata per far fronte alle difficoltà di un viaggio che in pochi sarebbero in grado di portare a termine, anche con le più estreme Adventure bike. L’obiettivo era quello di creare un mezzo che potesse adattarsi al traffico caotico di Rio, ma al tempo stesso essere agile e reattivo sui terreni più impervi della giungla remota ed essere caricato in canoa durante gli attraversamenti fluviali: il risultato è una Bonneville veramente speciale.

Partendo da una Bonneville T100, con dettagli cromati e una magnifica verniciatura two tone, la Brazilian Bonneville è frutto di un affiatato lavoro di squadra tra Triumph e i piloti, che ha preso vita tra il quartier generale Triumph di Hinckley (UK) e il nuovo stabilimento di Manaus, in Brasile. Lo scarico alto, l’assenza di parafanghi e i grossi pneumatici da off-road lascerebbero pensare a un derivato della Scrambler, ma dopo attenta osservazione si capisce che si tratta di un esemplare unico. Anche il largo manubrio e la posizione di guida rilassata contribuiscono a creare una moto che è in parte desert sled, in parte Scrambler, in parte Bonneville e in parte qualcosa di completamente nuovo. Serbatoio e sella personalizzati sono stati realizzati da uno dei più famosi preparatori di San Paolo.

La Brazilian Bonneville, fresca di questa avventura amazzonica, ha sicuramente qualcosa da raccontare: dalle riparazioni improvvisate in piena notte nel cuore della foresta, agli spostamenti sul Rio delle Amazzoni in minuscole canoe. Ma su tutte l’esperienza incredibile vissuta assieme a un’icona contemporanea, come David Beckham.