Yamaha ha svelato la nuova Yard Built XV950 Ultra, progetto con la quale inaugura il 2016.

La celebre Sport Heritage XV950 è lo stimolo dalla quale è nata quest’ultima Special, frutto della collaborazione con i customizer svizzeri di GS Mashin, gli stessi che solo qualche mese fa avevano creato un’interpretazione originale della bobber di Iwata. Un’officina, la GS Mashin, conosciuta per la sua capacità di mescolare abilità artigianali ad idee di design rivoluzionarie.

All’interno di un piccolo garage di Berna, dunque, nasce questa nuova Yamaha Yard Built XV950 Ultra: per realizzarla non sono stati effettuati tagli o saldature al telaio originale ma è stata semplicemente resa più bassa e cattiva, con ruote alte e strette e grafiche che non passano inosservate: “Il modello che Tom è riuscito a realizzare, partendo dalla XV950, è davvero straordinario – le parole di Shun Miyazawa, Product Manager di Yamaha - mi soddisfa in modo particolare il fatto che, nonostante si sia cercato di donare un look davvero estremo, il mezzo segue il nostro principio irrinunciabile e cioè che ogni modello deve esaltare la guidabilità. È stata conservata l’anima di XV950, “plasmata” all’interno di un look originale, senza operare tagli o saldature al telaio. Ben il 95% del lavoro è stato svolto tramite l’utilizzo di pochi strumenti”.

Da sottolineare come la carena di XV950 “Ultra” sua stata battuta a mano e ricavata da una lastra d’acciaio di 1.5 millimetri, mentre i supporti sono stati ottenuti da un tubo di scarico anch’esso in acciaio. Serbatoio realizzato a mano, da sottolineare le eleganti sospensioni posteriori, prototipi costruiti da K-Tech e derivate dalle Bullit.