La Kawasaki Ninja H2, sorellina minore della già svelata, a suo tempo, Ninja H2R. E’ questa una delle novità più interessanti che la casa giapponese ha mostrato al mondo intero di recente, modello con il quale vuole entrare in modo prepotente nel mercato delle moto stradali nel 2015. La H2R, infatti, era destinata esclusivamente alla pista.

ADRENALINA PURA

Condividendo la maggioranza dei componenti di motore e ciclistica con la Ninja H2R, la Ninja H2 omologata per uso stradale è il risultato del lavoro congiunto di diverse business area della Kawasaki Heavy Industries (KHI) inclusa la divisione Aerospaziale, quella delle Turbine a Gas e la divisone Corporate Technology. Con una potenza di 200cv per la Ninja H2 e 310cv per la Ninja H2R, queste moto sono espressioni di adrenalina pura, sulla strada ed in pista con un futuro certo come regine della classe Supersport. La cosa che maggiormente differenzia queste moto dalle altre è l’incredibile coppia erogata grazie al contributo dalle sovralimentazione. Pensato per un’accelerazione bruciante il Supercharger è stato messo a punto per essere pronto da subito.

DESIGN DI ALTO SPESSORE

Uno rapido sguardo alle specifiche tecniche rivela una lista di componenti e caratteristiche di design che sottolineano l’approccio di altissima qualità alla base del progetto H2. In termini di novità assolute troviamo la forcella a funzioni separate Aria Olio da 43mm KYB AOS-II e la trasmissione dog ring, entrambe utilizzate precedentemente solo nelle moto da gara. La qualità del design e dei componenti è molto elevata: con numerosi dettagli artigianali come le nuove tecniche di saldatura dello speciale telaio a traliccio, l’adozione dell’impianto frenante Brembo e i componenti della frizione le nuove Ninja sono destinate ad essere il sogno (realizzabile) di molti esigenti appassionati di tutto il mondo. Con un numero limitato di Ninja H2 disponibili per il 2015 e la Ninja H2R in arrivo per la primavera, le ordinazioni sono già partite. Pronte per essere le nuove icone come lo sono state in passato la H1 500 del 1969, la H2 750 Mach IV e la Super Four Z1 del 1972 così come la prima vera Ninja Gpz900R.