Honda PCX125, lo scooter 125 cc di maggior successo in Europa, è ora omologato Euro4. Invariate invece le caratteristiche che lo hanno reso un best-seller: luci anteriori e posteriori a LED, presa AC a 12V, sistema Start&Stop e consumi super efficienti pari a 47,4 km/l nel ciclo medio WMTC che con il serbatoio da 8 litri permettono un’autonomia di oltre 375 km.

Il PCX125 si è imposto come il veicolo a due ruote più venduto d’Europa fin dal 2013. Il suo successo è frutto di una formula intelligente che Honda ha via via perfezionato. Il design deciso e moderno consente a questo scooter di immergersi con la massima eleganza e dinamicità nel frizzante ambiente urbano, mentre le sue dimensioni compatte gli permettono di sfrecciare nel traffico congestionato e di essere parcheggiato facilmente. Ma l’aspetto più apprezzato del PCX125 è probabilmente l’eccellente rapporto qualità/prezzo, unito ai ridotti costi di gestione e alle prestazioni del motore capace anche di bassissimi consumi.

Il PCX125 è stato il primo scooter Honda a montare il rivoluzionario motore a basso attrito eSP – enhanced Smart Power – dotato tra l’altro della sensazionale tecnologia Start&Stop. Ecco perché la posizione di guida inserita nel corpo dello scooter, il vano sottosella capace di ospitare un casco integrale e la sua grande eleganza hanno portato a un “livello-X” il “Personal Comfort” – da qui il nome PCX – di questo geniale veicolo cittadino

Look sportivo e funzionale, dimensioni compatte e grande comfort sono gli elementi chiave del PCX125. Il team di sviluppo ha voluto inoltre massimizzare valore e praticità per lo scooterista L’impianto luci è a LED, c’è il pulsante dell’hazard per gli indicatori di direzione, l’orologio digitale sul cruscotto e una presa AC a 12 Volt per alimentare ad esempio il caricabatterie del telefono cellulare.

Il motore monocilindrico monoalbero (SOHC) da 125 cc raffreddato a liquido a due valvole del PCX125, leggero e compatto, offre livelli eccellenti di durata e ottime prestazioni (da 0 a 50 metri in soli 5,4 secondi), oltre a un funzionamento fluido e silenzioso con emissioni di CO2 ridottissime.