Aggiornamenti per il PCX 125 di Honda, che si affina e dispone ora di una nuova carenatura, di luci anteriori e posteriori full-LED, di una presa AC a 12V e di una nuova sella; upgrade di dettaglio anche per il propulsore, che fa registrare consumi ancor più ridotti, addirittura 47,4 km/l dichiarati nel ciclo medio, che grazie al serbatoio da 8 litri permettono di percorrere oltre 375 km con un pieno.

I bassi consumi del PCX si spiegano con le caratteristiche del motore a basso attrito eSP (enhanced Smart Power), dotato di Start&Stop (disattivabile tramite un pulsante), con l’adozione dell’impianto luci full-LED che diminuisce l’assorbimento di energia e con l’uso di pneumatici a bassa resistenza di rotolamento.

La nuova sella perde il supporto lombare, una scelta che apparentemente sembra un passo indietro ma dettata, secondo i tecnici Honda, dalla volontà di garantire maggior mobilità a guidatore e passeggero.

Funzionalmente il PCX guadagna un pratico vano portaoggetti di dimensioni ampliate nella parte sinistra dello scudo, così da poter ospitare una bottiglia d’acqua e lo spazio necessario per l’adozione di una presa di corrente a 12 Volt; sempre a proposito di vani, il sottosella è ora attrezzato con una cerniera con molla, che mantiene la sella aperta nelle fasi di accesso al vano stesso.

La strumentazione è molto ricca, e comprende, oltre all’ovvio tachimetro, anche contachilometri totale e parziale, indicatore del livello carburante, computer di bordo e orologio.

Il PCX è disponibile nelle colorazioni Pearl Cool White, Pearl Nightstar Black, Moondust Silver Metallic, Pearl Siena Red, Mat Carbonium e Gray Metallic. In opzione, per i più esigenti, sono disponibili parabrezza, bauletto posteriore e antifurto, solo per citare gli accessori più importanti.