Infornata di novità per Honda al Tokyo Motor Show, il Salone di casa; dopo la Goldwing F6C e la CB1100 EX ecco arrivare anche la CB1300 Super Bol d’Or (foto by Autobestpics), nome d’altri tempi per una moto che sembra arrivare direttamente dai magnifici ’70-’80.

Nessuna rivoluzione, la base resta evidentemente quella della CB1300 S, non più a listino, ma con qualche aggiornamento di natura estetica e funzionale, ma non strutturale; gli interventi si limitano infatti alla forma del cupolino, dei fianchetti e della sella e all’adozione del faro anteriore a LED, che migliora la visibilità noturna e delle maniglie per il passeggero in luogo del maniglione singolo.

Per il resto permangono le caratteristiche classiche del modello originario, ovvero grandi qualità di passista, con abbondante coppia motrice facilmente disponibile e un assetto confortevole che non invoglia granchè alla guida spinta, oltre ad una posizione per guidatore e passeggero improntate prevalentemente alla comodità di viaggio.

Non è ancora certa l’importazione in Italia, e di conseguenza non si hanno punti di riferimento per quanto riguarda il prezzo.