Nei giorni passati mi è occorso di recarmi presso il mio gommista di fiducia per il cambio degli pneumatici estivi con quelli invernali, e notando l’enorme numero di gomme stockate in magazzino, mi sono chiesto quante gomme potessero essere state utilizzate in un campionato di motociclismo; Pirelli ha soddisfatto questa mia curiosità, relativamente ai Campionati Superbike, European Junior Cup e Coppa delle Nazioni, appena conclusisi.

Questi i risultati, che sulle prime mi hanno lasciato sbalordito:

- Il numero totale di pneumatici, test compresi, durante i 14 round della stagione 2013 per tutte le classi del Campionato Mondiale Superbike (Superbike, Supersport, Superstock 1000, Superstock 600) oltre che per la European Junior Cup e la Coppa delle Nazioni, sono stati 60.191, che esclusi i test scendono a 57.380; fra questi i pneumatici riciclati sono stati 22.326, di cui 9.322 anteriori e 13.004 posteriori

- Gli pneumatici effettivamente utilizzati in media ad ogni round sono stati 1.595, a fronte dei 1.620 montati e dei 4.100 portati sui luoghi di gara.

- Limitatamente alla Superbike le gomme che ogni pilota ha avuto a disposizione nell’intera stagione sono stati 989, con una disponibilità media a gara di 71 pezzi e una punta a Portimao con 78. Il record cumulato stagionale spetta al circuito australiano di Phillip Island, con 5.718 pezzi (test compresi)

- Qualitativamente a fronte di 59 tipi di mescola diversi, mediamente ad ogni round, per singolo pilota, sono state predisposte 5 varianti anteriori e 6 posteriori.

Foto by Motor Forum NL