Giornata d’esordio oggi per la Dakar 2014, con la tratta argentina da Rosario a San Luis; la sfiancante maratona sudamericana ha riservato la prima sorpresa, ovvero la vittoria di Joan Barreda Bort.

Il pilota spagnolo della Honda ha regolato nella prova speciale, svoltasi su un percorso di 180 km, i principali avversari Cyril Despres e Marc Coma, classificatisi rispettivamente terzo e secondo nella graduatoria finale; Barreda Bort ha completato il tragitto in 2h 25′ 31”, sopravanzando Coma su KTM di 37”. Cyril Despres su Yamaha ha invece accumulato un ritardo di  1’40”, pertanto un distacco molto contenuto considerata la lunghezza della prova e dell’intera competizione.

Il nostro Alessandro Botturi ha terminato in decima posizione a poco meno di 5 minuti dal vincitore; prima di lui, in ordine, il francese Alain Duclos, il portoghese Paulo Goncalves, il cileno Francisco Lopez Contardo, Juan Pedrero Garcia, Michael Metge (Yamaha) e Sam Sunderland (Honda). Primo incidente, una caduta senza conseguenza, per un altro dei piloti di punta della Dakar, ovvero il francese Olivier Pain.