Dakar al cardiopalmo fino all’ultimo in questa edizione 2014! Nelle ultime giornate si era proposto un canovaccio ben preciso, Coma in testa con buon margine e una strategia di gara impeccabile, Barreda Bort all’inseguimento, Despres in mostruosa rimonta verso il podio, Viladoms, Pain e Rodriguez a rintuzzare gli attacchi del francese.

Ebbene, nella dodicesima tappa si è visto un pò di tutto, soprattutto la sontuosa vittoria di Cyril Despres, che stacca Rodriguez di oltre 7 minuti e si porta in quarta posizione nella classifica generale, trovandosi ad un passo dalla realizzazione di una vera prodezza sportiva, equiparabile ad una vittoria!

Anche la strategia di Coma viene rispettata in pieno, con il secondo posto di giornata e l’ipoteca definitiva per la vittoria finale, dal momento che, clamoroso, Barreda Bort incappa in una giornata nera con una caduta che provoca danni alla moto; ne consegue un distacco di 2 ore e mezza, che non solo annientano ogni speranza di vittoria ma spingono il pilota iberico dalla seconda alla settima posizione nella graduatoria generale. Davvero una punizione sproporzionata rispetto alla grande Dakar disputata sinora  (foto by Infophoto).

Olivier Pain chiude il podio di giornata, mentre Jordi Viladoms è quinto dietro a Rodriguez; con questo risultato in classifica generale Viladoms è secondo, Pain terzo seguito a soli 4 minuti da Despres.

Ciò significa che nella tappa finale si vedrà una battaglia senza tregua per il podio, mentre a Marc Coma basterà una sorta di passerella d’onore per terminare questa sfiancante maratona.