A scanso di equivoci, questa è la classica notizia che spaccherà il mondo degli appassionati, come già successo per le automobili, fra gli entusiasti, gli scettici e gli strenui oppositori.

Stiamo parlando della commercializzazione della prima moto sportiva alimentata a…corrente! Sì, avete capito bene, il motore che alimenta la Energica Ego, questo il nome di battesimo, è elettrico.

Che l’idea possa piacere o no, fatto molto soggettivo, non si può sottacere che sia un prodotto made in Italy, per di più evocativamente proveniente dal classico territorio dei motori a scoppio, ovvero Modena, dalla CRP.

Il propulsore è capace di erogare 130 cavalli di potenza, con una coppia di 160 Newtonmetri (che per una due ruote è altissima); il livello prestazionale è sorprendente, tanto da registrare una velocità massima dichiarata di 220 chilometri orari.

A livello di “consumi”, la Energica ha un dato dichiarato inerente l’autonomia di 150km (però all’improbabile velocità costante di 70 km/orari); per un “pieno” occorrono, nella presa di casa, 3 ore (giusto il tempo di un caffè e di una sigaretta…)

Altre peculiarità di questa Energica Ego sono la presenza dell’ABS coniugato a freni Brembo e all’aggressiva gommatura Pirelli Diablo Rosso, oltre a cruscotto combinato LCD/TFT.

Piuttosto doloroso, come al momento tutta la tecnologia elettrica, l’argomento prezzo: 18.000 € + I.V.A.

Inconveniente ancor più fastidioso: le prime consegne avverranno nel 2015, anche se è già possibile adesso opzionare la moto con un minimo acconto.