Presentata all’Intermot 2014, la R 1200 R per il 2015 adotta il motore boxer DOHC, raffreddato a liquido, montato già nella R 1200 GS, nella R 1200 GS Adventure, nonché nella R 1200 RT e nella nuova R 1200 RS. L’unità eroga 125 CV a 7.750 g/min e sviluppa una coppia massima di 125 Nm a 6.500 g/min.

Rispetto al propulsore del modello precedente, la coppia è stata incrementata nell’intero arco di regime, completandola con una curva di coppia più equilibrata. Il convogliamento dei gas di scarico avviene attraverso un impianto di scarico del tipo 2 in 1 con terminale di scarico che punta verso l’alto. Un air box rivisitato, cornetti di aspirazione dalla forma nuova nonché un radiatore ad acqua montato centralmente descrivono la snella silhouette frontale che contraddistingue la Roadster.

Per consentire un adattamento ottimale alle esigenze personali del pilota, la nuova R 1200 R offre di serie due modalità di guida, “Rain” e “Road”. Oltre all’ABS di serie, è montato il Controllo automatico della stabilità ASC che aumenta la sicurezza nelle fasi di accelerazione. Con l’optional “Modalità di guida Pro”, l’equipaggiamento tecnico della nuova R 1200 R viene ampliato dal Controllo dinamico della trazione DTC con sensore dell’inclinazione e da due ulteriori modalità di guida, “Dynamic” e “User”.

Per la nuova R 1200 R è stato sviluppato appositamente un nuovo telaio a doppia trave in tubi d’acciaio che integra il boxer bicilindrico come elemento portante. Grazie alla sospensione anteriore realizzata come forcella telescopica upside-down (sostituisce il Telelever) e alla sospensione posteriore Evo Paralever, la ciclistica riprende i classici principi di un modello Roadster

Grazie al Dynamic ESA (Electronic Suspension Adjustment), la regolazione elettronica delle sospensioni dell’ultima generazione, aumenta nuovamente l’intensità dell’esperienza di guida dinamica. Le due linee caratteristiche di ammortizzazione “Road” e “Dynamic” del Dynamic ESA offrono un livello di sicurezza di guida, di performance e di comfort completamente nuovo: l’ammortizzazione viene adattata automaticamente in base allo stato istantaneo di guida e alle manovre eseguite dal pilota.

Nuova è anche la strumentazione: l’indicazione della velocità avviene in modo classico attraverso un tachimetro analogico. Il display TFT visualizza però numerose informazioni supplementari. La nuova R 1200 R è disponibile in tre colorazioni: la variante “Basis” in cordobablau pastello, la variante “Style 1” in lightwhite pastello con telaio in racingred e la variante “Style 2” in thundergrey metallizzato con telaio in achatgrau metallizzato. Prezzi da 13.950 euro comprensivi del primo tagliando di manutenzione.