Presentato in anteprima mondiale la BMW Concept Stunt G 310 al Sãlao Duas Rodas di San Paolo, il principale appuntamento per i veicoli a due ruote del Sudamerica.

Alla realizzazione della BMW Concept Stunt G 310 ha contribuito con la sua esperienza pluriennale anche Chris Pfeiffer, quattro volte campione mondiale ed europeo di stuntriding: “Lo stuntriding è uno sport impegnativo, ricco di sfaccettature differenti. Il mezzo ottimale è una bike compatta, agile, che al contempo è stabile e robusta. L’equilibrio ideale di aggressività e controllabilità”, spiega Chris Pfeiffer.

La BMW Concept Stunt G 310 riunisce in sé tutte queste virtù e le lascia riconoscere a prima vista: grazie al concetto innovativo, il motore monocilindrico, sviluppato ex novo, ha consentito di realizzare delle proporzioni molto compatte. Le particolarità: l’inclinazione del cilindro verso il posteriore e la testata girata di 180 gradi. Il risultato è una posizione ottimale del motore nel veicolo e, nonostante il braccio oscillante lungo, un passo corto per assicurarsi la massima agilità.

Il modulo frontale basso e la coda alta promettono cambi di direzione veloci e un’esperienza di guida dinamica. Lo spostamento del condotto di aspirazione verso l’anteriore, accompagnato dal convogliamento dei gas di scarico verso il posteriore, hanno permesso inoltre di sistemare il silenziatore del terminale di scarico in posizione verticale sotto la sella, tra il motore e l’ammortizzatore. In questo modo la protezione è ideale e il silenziatore non disturba il pilota. Anche se è praticamente invisibile, sicuramente il suono dell’impianto di scarico non passerà inosservato. Una volta avviata, il sound della BMW Concept Stunt G 310 attira immediatamente l’attenzione sulla moto.