Ispirandosi agli eroi della Parigi-Dakar e alle loro vittoriose moto BMW, BMW Motorrad presenta un’inedita reinterpretazione della BMW R nineT, perfettamente in linea con lo spirito del Wheels & Waves. Il suo nome: BMW Motorrad Concept Lac Rose.

Lac Rose è il nome francese del Retba, il lago salato di colore rosa, situato 35 km a nord est di Dakar e a meno di un chilometro dalla costa atlantica. È qui che, dopo tante estenuanti tappe nel deserto, terminava la leggendaria Parigi-Dakar. Il podio era direttamente a destra del lago e i vincitori venivano premiati circondati da una folla di fan entusiasti. Nella metà degli anni Ottanta, le moto fabbricate da BMW ed elaborate da HPN risultarono vincitrici tre volte di seguito. Nel 1985 Gaston Rahier, con il numero di partenza 101, si aggiudicò la terza vittoria.

Rimandano alla moto leggendaria, il parabrezza con il tipico equipaggiamento da rally, il tipico design del faro anteriore con il parafango alto, il serbatoio di grandi dimensioni e la sella da rally corta. Tutti questi elementi determinano la caratteristica flyline orizzontale delle moto BMW G/S dell’epoca, scandendo le proporzioni essenziali della BMW Motorrad Concept Lac Rose. Le sospensioni a corsa più lunga, le ruote con le razze e gli pneumatici tassellati sono imprescindibili, così come la combinazione cromatica del rosso sul bianco e il numero di partenza 101.

Il peculiare motore boxer bicilindrico BMW è situato nel centro di questa moto ottimamente proporzionata. È contenuto in un telaio tubolare con un design dai colori contrastanti, che richiama la moto off-road di grande successo. Elementi quali la griglia di protezione del faro anteriore, la mascherina di protezione del radiatore dell’olio e la protezione antincastro perforata in modo inconfondibile, riprendono il design funzionale senza compromessi della moto da corsa per trasferirne nell’era moderna i tratti più distintivi.